Home Iniziative & News Teatro della Tosse
Teatro della Tosse

La stagione ragazzi del Teatro della Tosse è iniziata domenica 8 novembre con la rappresentazione “Il Pifferaio di Hamelin” e continuerà per 20 domeniche pomeriggio sino all’11 aprile 2010. La programmazione delle domeniche è stata realizzata dal Teatro della Tosse in collaborazione con il Teatro del Piccione.


Con molto piacere abbiano visto impegnata nel programma didattico del Teatro l’ IKEA che ci è stata vicino sin dal sorgere della nostra casa di Quezzi fornendoci tutto l’arredamento. L’IKEA ha allestito uno spazio in teatro (per i laboratori, le rappresentazioni delle domeniche pomeriggio ed i matinée)  dedicato al tema del riciclo con laboratori per imparare l’arte del riutilizzo dei materiali e degli oggetti.
La Direzione del teatro ha stabilito di offrire il ricavato della prima giornata alla nostra Associazione e successivamente i riservarci un piccolo spazio, una presenza, per farci conoscere, distribuire materiale divulgativo e nel contempo poter presentare il nostro libro di filastrocche scritto dalla poetessa Campello ed illustrato con i disegni di alcune scuole elementari di Genova.
Il teatro della Tosse per i bambini con un programma veramente didattico che sfrutta le enormi potenzialità del teatro che aiuta e forma, che istruisce ed aiuta a crescere. Sviluppare sensibilità, educare al senso del bello, insegnare l’arte della comunicazione, filtrare messaggi importanti per i bambini che stanno crescendo è qualcosa di veramente grande , uno strumento eccezionale che può rivelarsi di straordinaria importanza in mani sensibili e attente al problema della crescita e dello sviluppo del bambino. Una pedagogia che si inserisce trai poli di attenzione quali la famiglia, la scuola ed i gruppi ricreativi per aiutare a crescere.
Mentre sentivamo le parole entusiaste di Masimiliano Civica, direttore artistico del Teatro della Tosse assieme a Tonino Conte e di Simona Gambaro del Teatro del Piccione, veniva da pensare che anche noi in fondo abbiamo come scopo quello di aiutare a crescere. Per noi si tratta di un programma delicato che deve prevedere le stimolazioni e al neonato che favoriscono lo sviluppo del sistema nervoso e contribuiscono a formare il prezioso bagaglio di sensazioni, impressioni e relazioni che il neonato deve progressivamente costruire.
Con un secondo aspetto presentato è stato quello dell’educazione al senso civico. Il rispetto per la natura, il senso di dovere che ognuno deve avere
Dobbiamo ringraziare il teatro della Tosse che ha colto la nostra realtà in sviluppo e ci ha valorizzato riconoscendo l’importanza del lavoro che si svolge a Quezzi.
L’azione è stata anche supportata da un aiuto concreto come noi concretamente abbiamo impostato i nostri programmi, programmi dedicati più a fare che al dire più al dare che non a parlare.
Nella concretezza la scelta vincente dei programmi e le scelte operative.

 
 

 

Banner