Home Approfondimenti Progetto HIV in Liguria: una strategia nuova accanto alle madri.
Progetto HIV in Liguria: una strategia nuova accanto alle madri.

Progetto HIV in Liguria: una strategia nuova accanto alle madri. Bentivoglio G. -<Responsabile U.O. Ginecologia ed Ostetricia, Istituto Scientifico Giannina Gaslini Genova.

 

Da oltre 20 anni (dal 1986) presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università degli Studi di Genova esiste un ambulatorio dedicato alle donne affette da HIV.

Tra queste numerose pazienti gravide.

 In questi anni abbiamo fatto nascere circa 230 bambini, anche se nei primi anni della pandemia, molte hanno rifiutato la gravidanza, ricorrendo all’aborto volontario, spaventate dalla scarsa curabilità e dai rischi della trasmissione verticale (passaggio dell’infezione al bambino).

Il virus è sempre lo stesso, nelle molteplici varianti, ma le pazienti sono moto cambiate: nel primo decennio principalmente giovani sbandate, prevalentemente tossicodipendenti, mentre sempre più negli anni a noi vicini sono donne con un’età media più elevata (35 anni circa) ed una situazione talora di forte disagio sociale (specie se di etnia sudamericana o africana) ma anche donne con alle spalle un curriculum lavorativo e familiare di tutto rispetto, ma con un pregresso “fidanzato” poco affidabile.

Specialmente per queste ultime i progressi della medicina hanno aperto spiragli ampi di un futuro da vivere (non solo sopravvivere) e perciò anche la grande ambizione di poter gestire le gioie della maternità.

I progressi si sono registrati non solo nella sopravvivenza dei pazienti infetti, ma anche e soprattutto nella prevenzione della trasmissione verticale (dal 1998 nessuno di neonati seguiti “in pancia” dal nostro ambulatorio è risultato infetto !!).

Il quadro di questi pazienti è talmente cambiato che da circa 5 anni ci dobbiamo anche impegnare nella terapia della infertilità di coppia, fortunatamente con numerosi successi.

Nel 2008 è anche nata una bimba, sanissima, di una delle nostre prime pazienti (nata nel 1987) purtroppo infetta……